Loading... Prestige World
Poker News
News

BACK TO THE FUTURE 40.000GRT: CHIUDE IN GLORIA ANDREA LAINI NELL’EVENTO DA 372 ENTRIES! LE SUE PAROLE DOPO IL TRIONFO

Archiviato il “Back To The Future 40.000GRT” dopo una lunghissima settimana che ha caratterizzato la sala pratese.

L’evento ha infine contato 372 entries tra gli slot pratesi, quelli “esterni” (Cecina, Ponsacco e Sarzana) e le direct entry in average di sabato sera. Un grande evento con un garantito importante.
Presenze degne di nota sono state sicuramente quelle provenienti dalla “scuderia” di Antonio Asaro, la “NotBad School”. Molti i ragazzi convenuti per il torneo, e molti di loro hanno ottenuto un piazzamento notevole. Oltre al vincitore dopo deal per ICM, Andrea Laini, sono giunti a premio anche Enrico Bove e Genny Russo. Il segno lo hanno lasciato anche Daniele De Feo (coach insieme ad Asaro), Alessandro Cavallero e Alessandro Manunta.
Le prime posizioni, in ordine, sono state le seguenti: Andrea Laini, Jarwin Dasalla, Nicola Bertolucci, Roberto Cocchetti, Andrea Artini, Brando Naspetti, Francesco Pasqualetti, David Cinotti e Laura Franci.

Ecco un estratto dell’intervista rilasciata da Laini: “(…) gioco online da circa 2/3 anni, inizialmente ho giocato spin per circa un anno, per poi passare agli mtt con la notbad school. Tornei live non ne avrò fatti più di dieci. Questa alla Prestige è il mio piazzamento migliore e la mia vincita maggiore. Era la prima volta che partecipavo ad un torneo in questo Network, e devo dire che mi sono trovato molto bene! Sala carina, staff serio, la struttura è rimasta solida e giocabile fino a 5 left dove eravamo quasi tutti pari stack (20bb), mentre il field era abbastanza soft, a parte qualche reg della zona che potevano creare problemi ai tavoli. Ringrazio di cuore i miei coach Antonio Asaro e Daniele De Feo per avermi sostenuto fino in fondo e al mio mental coach e amico Enrico Bove, per avermi aiutato a rimanere lucido anche dopo 15 ore di torneo. Non mancherò ovviamente al 100k gtd, dove speriamo di piazzare una bandierina anche lì”.